Edificata alla fine del ‘700 e abitazione di Filippo Cianciafara, cugino in primo grado di Giuseppe Tomasi di Lampedusa, all’interno di un contesto dall’alta valenza culturale, Tenuta Cianciafara racchiude in sé gli elementi della vita contadina del passato, con gli elementi tipici della villa di delizia.

Già all’entrata i vostri ospiti resteranno rapiti dall’atmosfera autentica di un luogo che esprime storia ad ogni passo. Passeggiando lungo la Tenuta capiterà di imbattersi nel lavatoio, o nel palmento e il frantoio, o ancora il forno ed il fienile.

Attraversando i numerosi vialetti del giardino e gustando l’aperitivo di Benvenuto sotto un poetico pergolato, si resterà rapiti dalla presenza di una romantica voliera dal tocco un po’ retrò e dall’atmosfera sospesa nel tempo.

Lascia un commento